Il consiglio dei ministri ha recentemente annunciato l’obbligo di copertura assicurativa per la responsabilità civile anche per i veicoli elettrici leggeri, tra cui monopattini e biciclette. Questa decisione è stata presa in seguito all’approvazione preliminare di un decreto legislativo che recepisce la direttiva europea mirante alla riforma della responsabilità civile auto, comportando modifiche sostanziali sia al Codice della strada che alle leggi sulle assicurazioni private.

Quali sono le novità e cosa prevede questo decreto

Questa decisione è stata presa dopo molte dichiarazioni di intenti, tra cui quelle espresse dal ministro dei Trasporti, Matteo Salvini. Il decreto, proposto dal ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, prevede l’estensione della gamma di veicoli soggetti all’obbligo di responsabilità civile. Questa categoria include monopattini e biciclette equipaggiati con un accumulatore energetico.

La novità più significativa è che l’obbligo di assicurazione non dipenderà dalla tipologia di terreno su cui questi veicoli vengono utilizzati, né dal loro stato di movimento. Questa normativa si applicherà anche quando i veicoli si trovano in aree soggette a restrizioni, come gli aeroporti.

Inoltre, il decreto offre la possibilità di sospendere l’assicurazione in caso di utilizzo stagionale o per veicoli ritirati dalla circolazione, come quelli confiscati, sequestrati o destinati alla rottamazione. Tuttavia, questa sospensione potrà avvenire solo per un massimo di nove mesi all’interno di un anno.

Infine, il decreto prevede il potenziamento dello strumento gratuito di preventivazione, che permette di confrontare condizioni e prezzi delle assicurazioni. Questo strumento sarà facilmente accessibile sui siti web del Ministero delle Imprese e dell’Ivass.

Potrebbe interessarti:

Ecco come scegliere la polizza assicurativa Rc migliore e più conveniente